Il polimero termoplastico cloruro di polivinile, chiamato anche polivinilcloruro è sicuramente più noto con la sigla PVC.

Fu osservato per caso in ben due occasioni nel corso del XIX secolo, prima da H.V. Regnault e poi da E. Baumann, entrambi trovarono una polvere bianca all’interno di bottiglie di cloruro di vinile lasciate esposte alla luce solare.

Nel XX secolo furono innumerevoli i tentativi volti a sfruttare commercialmente il prodotto, si ricordano in particolare quello del russo Ivan Ostromislenskij e del tedesco Fritz Klatte. I loro esperimenti, però, fallirono a causa della difficoltà incontrata nel lavorare il materiale, troppo rigido e fragile.

Solo alla fine devi anni Venti del secolo scorso W. Semon riuscì a sviluppare una tecnica capace di rendere lavorabile il PVC miscelandolo con degli additivi plastificanti. Il prodotto ottenuto, facile da lavorare e più flessibile, venne ben presto utilizzato e commercializzato.

Visivamente simile ad una polvere bianca è ottenuto dall’unione di etilene (derivante dal petrolio) e cloro.

Come accennato, puro è un materiale rigido. Ma grazie alla possibilità di essere miscelato anche in proporzioni elevate a composti inorganici e a prodotti plastificanti come gli esteri dell’acido ftalico, che lo rendono flessibile e modellabile assume una grande versatilità. È un materiale stabile e sicuro a temperatura ambiente, ma diviene estremamente pericoloso se bruciato o scaldato in impianti non idonei al suo trattamento.

Polivinilcloruro (PVC), quali applicazioni

Il PCV è uno dei materiali plastici più comuni e utilizzati al mondo. Le applicazioni di manufatti in PVC risultano innumerevoli grazie a tre fondamentali proprietà:

  • flessibilità;
  • resistenza all’usura;
  • compressione.

Le Strisce sono i manufatti più diffusi di PVC, possono essere ridotte fino a formare pellicole utili per rivestire superfici di ogni tipo rendendole impermeabili ai liquidi, ai vapori e ai gas.

I prodotti in PVC hanno un’ottima durata temporale per cui vengono impiegati nella produzione di cavi elettrici, tubi e profilati per finestre.

Inoltre, risulta ottimo il rapporto qualità-prezzo, il costo della produzione risulta infatti molto basso e le prestazioni molto alte.

Le prestazioni dei manufatti in PVC possono essere migliorate grazie a tutti i vari caricati e le mescole di ultima generazione, quali ad esempio:

  • PVC-C
  • PVC DIELETTRICO
  • PVC SEMIESPANSO
  • PVC ESPANSO
  • PVC ATOSSICO

Il PVC può essere modellato per stampaggio a caldo nelle forme desiderate, estruso, calandrato, oppure ridotto a liquido per la spalmatura di tessuti, superfici, serbatoi, valvole, rubinetti, vasche e fibre tessili artificiali.

Tra le applicazioni più diffuse vi sono i tubi per edilizia, i cavi elettrici, i profili per finestra, i pavimenti vinilici e molte altre.

 Il PVC è la materia plastica più versatile conosciuta, è con esso che si producono anche i dischi detti per antonomasia di “vinile”.

Il PVC trova applicazioni anche nel settore tessile ed è anche il principale materiale con cui vengono realizzati i manti di copertura dei mobili industriali, dei capannoni e dei magazzini mobili, infine, è utilizzato per produrre i teloni di copertura per i TIR.

Alcune lavorazioni in PVC che abbiamo realizzato

Come già detto, i manufatti in PVC risultano molto versatili, affiancando a prezzi di produzione contenuti ottime prestazioni.

Ecco alcune lavorazioni di Setecs in PVC:

  • Listelli battilama in PVC;
  • Goniometro ottico in PVBLOCK;
  • Rullo in PVC;
  • Listello pulsantiera in PVC;
  • Vasca in PVC;
  • Rullo/canotto in PVC;
  • Inserto in PVC.

Noi di Setecs offriamo ai nostri clienti prodotti di alta qualità e del tutto corrispondenti alle aspettative.

Amiamo le sfide, e per questo siamo pronti a realizzare manufatti sempre più complessi e innovativi che richiedono tecniche applicative e macchinari all’avanguardia.

Per ottenere sempre il massimo ci avvaliamo delle migliori risorse umane che formiamo e aggiorniamo ogni giorno. Investiamo in nuovi materiali e risorse, per questo i nostri standard sono e saranno sempre elevatissimi. Crediamo nel futuro, e lo dimostriamo.